Ronco (piazzale Scandosio) 1000 m - Servino 1494 m - Fontana 1550 m

Dislivello: 550 m - Difficoltà: T
Caratteristiche: un primo tratto su stradina asfaltata, poi mulattiera e sentiero
Tempo: 1.45 ore - Periodo consigliato: maggio-novembre
Carte: IGC 1:50.000, Ivrea, Biella e bassa Valle d'Aosta/
Gran Paradiso scala 1/50.000 Enrico editori Ivrea
Accesso:
in auto, da Pont Canavese si percorre la provinciale Pont-Campiglia fino ad 1  km dopo Ronco, in prossimità del ponte di Scandosio.

Facile camminata in gran parte su bella mulattiera, con possibilità di osservare alcune caratteristiche cappelle. Le borgate Servino e Fontana sono assai interessanti e meritano una visita.
 

  Casserv.JPG (12641 byte)
La casaforte  di Servino

Superato il ponte si imbocca la strada asfaltata, si attraversa un ponticello e si continua in salita per breve tratto, fino ad arrivare in prossimità dell'abitato di Cernisio 1024 m, dove si devia a sinistra su una stradina asfaltata che dopo circa 2,5 km termina in un piccolo piazzale. Da qui ha inizio la vecchia mulattiera che, con percorso piacevole sale nel bosco di faggi. Si attraversa un ponticello  sul rio Servino e si continua lungo un bel tracciato che si snoda parallelo al corso d'acqua, toccando alcune caratteristiche cappelle, una delle quali munita di tetto sotto il quale transita il sentiero. Poco prima di Servino, deviando a destra su un sentiero e riattraversando il rio su un ponte di legno, si possono ammirare un rascard (abbastanza ben conservato) e una casaforte.
Ripreso il sentiero originale, si arriva a Servino 1494 (1.15 ore). Si attraversa in salita la bella borgata, ormai quasi del tutto abbandonata, e si continua su un piacevole sentiero. Passati sotto un'altra cappella, si guada il rio Pera (o Cormet) e in breve si perviene alla borgata Fontana 1550 m, che deve il suo nome ad una sorgente situata appena fuori dall'abitato.
La discesa è per l'itinerario di salita.
viguardm_no.jpg (48346 byte)