Tutti gli articoli di admin

Coronavirus: gli aggiornamenti dalla Regione Piemonte

Mercoledì 27 Maggio
Ore 20.30. Approvato RipartiPiemonte
. Il provvedimento per rilanciare l’economia e aiutare le famiglie in difficoltà è stato approvato dal Consiglio regionale dopo tre giorni di discussione. Complessivamente, vengono messi in campo 800 milioni di euro, di cui circa 130 stralciati per finanziare il BonusPiemonte.

“RipartiPiemonte – ha dichiarato il presidente Alberto Cirio prima del voto finale – è un provvedimento che abbiamo voluto per dare risposte concrete e immediate a chi produce ricchezza e alle famiglie che fanno fatica ad arrivare alla fine del mese. Il nostro lavoro continuerà ancora nelle prossime settimane per reperire nuove risorse ed ampliare le misure e la platea di coloro che potranno beneficiarne”.

Ore 20. Nuova ordinanza sulle mascherine. Il presidente Alberto Cirio ha firmato l’ordinanza che prevede da venerdì 29 maggio fino alla mezzanotte di martedì 2 giugno, salvo diverse regolamentazioni dei sindaci relative al proprio territorio comunale, l’obbligo di usare la mascherina in tutti i luoghi pubblici all’aperto, ma solo all’interno dei centri abitati e nelle aree commerciali. Per quanto riguarda le attività di ristorazione l’uso della mascherina non è obbligatorio per chi siede ai tavoli di un locale, sia all’interno che all’esterno nei dehors. Il testo dell’ordinanza

Ore 18. 16.479 pazienti guariti e 3.616 in via di guarigione. L’Unità di Crisi della Regione Piemonte comunica che i pazienti virologicamente guariti, cioè risultati negativi ai due test di verifica al termine della malattia, sono 16.479 (+544 rispetto a ieri). Questa la suddivisione per provincia: 1653 (+100) Alessandria, 788 (+48) Asti, 678 (+3) Biella, 1638 (+59) Cuneo, 1404 (+16) Novara, 8655 (+257) Torino, 709 (+26) Vercelli, 831(+34) Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 123 (+1) provenienti da altre regioni. Altri 3.616 sono “in via di guarigione”, ossia negativi al primo tampone di verifica, dopo la malattia e in attesa dell’esito del secondo.

Ore 18. I decessi salgono a 3.828. Sono 16 i decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati dall’Unità di Crisi della Regione Piemonte, di cui nessuno al momento registrati nella giornata di oggi (si ricorda che il dato di aggiornamento cumulativo comunicato giornalmente comprende anche decessi avvenuti nei giorni precedenti e solo successivamente accertati come decessi Covid).

Il totale è ora di 3.828 deceduti risultati positivi al virus, così suddivisi su base provinciale: 635 Alessandria, 232 Asti, 203 Biella, 366 Cuneo, 332 Novara, 1691 Torino, 208 Vercelli, 125Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 36 residenti fuori regione ma deceduti in Piemonte.

Ore 18. IL bollettino dei contagi. Sono 30.387 (+73 rispetto a ieri, di cui 28 rilevati nelle Rsa) le persone finora risultate positive al Covid-19 in Piemonte, così suddivise su base provinciale: 3.881 Alessandria, 1.802 Asti, 1.032 Biella, 2.756 Cuneo, 2.675 Novara, 15.498 Torino, 1.288 Vercelli, 1.108 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 254 residenti fuori regione ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 93 casi sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale.
I ricoverati in terapia intensiva sono 68 (-2 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 1118 (-44 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 5.278. I tamponi diagnostici finora processati sono 298.571, di cui 166.237 risultati negativi.
torino2_interno